otoplastica,orecchio estetica,grecia plastica,risparmio su plastica
otoplastica,orecchio estetica,grecia plastica,risparmio su plastica
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
otoplastica,operazioni all'orecchio,plastica orecchio grecia,plastica in grecia
previous arrow
next arrow
Slider

L’angolo dell’orecchio normale di circa 23 gradi col cranio temporale. Se l’angolo è molto più ampio, abbiamo  una malformazione nota come orecchie prominenti. Soprattutto nei giovani il problema psicologico che accompagna questa deformità può essere molto intenso, quindi è consigliato che il problema viene risolto in età prescolare. L’intervento può essere fatto dall’età di 6-7 anni quando l’orecchio ha completato il suo sviluppo all’85%. I problemi più comuni che possono avere l’orecchio sono: a)Conca molto forte, per cui l’angolo  è  maggiore dai 23 gradi e le orecchie tendono  essere prominenti b) Mancata formazione delle normali pieghe, e l’orecchio si presenta  appiattito c) una combinazione di due d), orecchie molto piccoli. Secondo il problema e usata la tecnica corretta di otoplastica

Procedura

Neonati
Se i genitori osservano il problema subito dopo la nascita del bambino, sarano in  grado di sfruttare la plasticità della cartilagine dell’orecchio durante i primi giorni a causa degli estrogeni della madre che circolano nel neonato, e sarano  in grado di risolvere il problema senza intervento chirurgico, usando solo una fasciatura adeguata. Se tale procedura non è fatta, l’età migliore per l’operazione è appena prima che il bambino va a scuola, come l’orecchio ha già raggiunto il 85% della sua crescita. Così, quando il bambino incontra altri della stessa età, non formerà  complessi dovuti alle sue orecchie prominenti e gli altri bambini non gli creeranno problemi. Di solito in questa età l’operazione viene effettuata in anestesia generale, perché i bambini non sono in grado di stare fermi e di cooperare per circa 1 -1 ora e mezza, il tempo per il completamento dell’operazione.

Bambini-Adulti

Gli adulti sono di solito -ma non sempre!- più cooperativi  rispetto ai bambini e l’operazione può essere eseguita in anestesia locale. Dopo aver studiato l’orecchio e aver deciso che cosa è sbagliato si sceglie la procedura corretta per ogni paziente (Mustardè, anterior scoring ect). L’incisione è fatta dietro l’orecchio e non è visibile. Si corregge l’ipertrofia della conca, si  modella l’antielica , si incidono le cartilagini in modo che diventino più flessibili e si pongono le suture che tengono le orecchie nella loro nuova posizione. Infine si sutura delle incisioni cutanee.

Convalescenza

otoplastica,orecchio estetica,grecia plastica,risparmio su plasticaI bambini che subiscono questa procedura in anestesia generale rimarranno in clinica per almeno 24 ore. Se la procedura viene eseguita in anestesia locale il paziente e licenziato subito dopo l’operazione e può tornare a casa. Per una settimana il paziente avrà una benda che copre le orecchie e dopo di che devono indossare per almeno tre settimane un  nastro elastico per proteggere le orecchie. Possibili effetti indesiderati sono: cheloide o formazione di cicatrici ipertrofiche, ematomi di piccole dimensioni o seromi. Il paziente ritorna alle sue normali attività molto presto e dopo la rimozione del bendaggio. Può fare quasi tutto con l’eccezione di tutto ciò che può danneggiare le orecchie.